Il Picco di Circe e il mito di Ulisse

domenica 2 febbraio 2014

Tra leggende omeriche e natura incontaminata, tra scorci mozzafiato a picco sul mare e rovine di antichi templi,  vi condurremo fino al punto più alto del promontorio del Circeo: il Picco di Circe, che con i suoi 541m domina il litorale tirrenico e, nelle giornate limpide, offre una vista ineguagliabile sulle isole ponziane, addirittura fino ad Ischia.

Un’escursione impegnativa che ripaga però della fatica con panorami eccezionali ed emozionanti che restano nel cuore.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO VENERDI’ 31 GENNAIO (nome e cognome di ogni partecipante, email, cellulare). COMPILA IL MODULO DI PRENOTAZIONE ONLINE! L’Associazione si riserva di accettare le prenotazioni effettuate dopo tale data qualora non sia stato ancora raggiunto il numero massimo di partecipanti.

Se non sei ancora socio Xèmina, COMPILA IL MODULO DI ISCRIZIONE ONLINE! Ci aiuterai così ad accelerare le pratiche per la copertura assicurativa.

APPUNTAMENTO: domenica 2 febbraio 2014 – ore 9:00Parcheggio di fronte Torre Paola (Sabaudia, LT)

COME ARRIVARE: Da Roma: si percorre la Pontina e si prende il bivio per Terracina, poi sempre dritto seguendo le indicazioni per Sabaudia.  Arrivati in paese, si continua per il mare superando il ponte del lago e girando a sinistra. Si prosegue infine diritto fin sotto al promontorio, all’altezza dello stabilimento Saporetti. Qui è possibile parcheggiare.

PERCORSO: Da Torre Paola, sulla riva del mare, si sale su di un ripido sentiero completamente immerso nel fitto e rigoglioso bosco di leccio, orniello, corbezzolo, erica arborea e altre piante tipiche della macchia mediterranea. Dopo circa 150m si guadagna la cresta, dalla quale si gode uno splendido panorama sul litorale di Sabaudia e l’entroterra con i monti Lepini ed Ausoni. Superando alcuni passaggi su roccette e alcuni tratti esposti, e dopo aver passato l’anticima, si raggiunge finalmente la vetta.

NB: Trattandosi di un itinerario escursionistico con un dislivello non indifferente e con alcuni tratti cui fare particolarmente attenzione, si consiglia l’escursione a persone con un discreto allenamento e assenza di vertigini. (Ma con l’aiuto e i consigli delle nostre esperte guide GAE sarà una salita davvero emozionante!)

Non adatta a bambini sotto gli 8 anni.

Durata: circa 5 ore, escluse soste.

Dislivello: 540m in salita e 540m in discesa.

DIFFICOLTAEE (sentieri o tracce su terreno impervio ed infido con pendii ripidi e/o scivolosi e/o tratti rocciosi con lievi difficoltà tecniche che necessitano di passo sicuro e allenamento ed equipaggiamento adeguati).

COSTO: 10 € non soci, 5 soci. Tutte le quote sono comprensive di assicurazione personale.

NUMERO MIN PARTECIPANTI: 6

NUMERO MAX PARTECIPANTI: 20

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO: scarpe da trekking, cappello e guanti, pile o felpa, k-way, acqua, pranzo al sacco. Utili i bastoncini telescopici.

Le guide: Margherita Montoneri e Marianna Di Santo

In caso di condizioni avverse l’escursione verrà annullata o rimandata a data da destinarsi. Si consiglia pertanto di controllare l’email o le news sul nostro sito dopo le ore 18:00 del giorno precedente l’uscita per eventuali comunicazioni.

PRENOTAZIONI e INFO:

Associazione Xèmina – emozioni in natura

COMPILA IL MODULO DI PRENOTAZIONE ONLINE!

COMPILA IL MODULO DI ISCRIZIONE ONLINE!

Cell.: (+39) 345 1013285 (LUN-VEN – ore 10-12 / 15-17)

Email: info.xemina@gmail.com

Sito web: https://associazionexemina.wordpress.com/

Pagina Facebook: www.facebook.com/ass.xemina

Pubblicato il 18 gennaio 2014, in Escursioni con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Commenti disabilitati su Il Picco di Circe e il mito di Ulisse.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: