Lungo il torrente Galantina: l’Eremo di San Leonardo

domenica 1 marzo 2015

naturaarcheologia

 Un “anello escursionistico” molto vario e ricco di sorprese, lungo antichi percorsi nel cuore dei Monti Sabini.  Luogo magico e selvaggio e in questo periodo dell’anno il torrente Galantina è ricchissimo di acque che danno vita a cascatelle, scivoli e vasche cristalline. Un affascinante sentiero a saliscendi, tra boschi di lecci e rupi di calcare massiccio che ospitano il suggestivo Eremo di San Leonardo.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO VENERDI’ 27 FEBBRAIO (nome e cognome di ogni partecipante, email, cellulare).  COMPILA IL MODULO DI PRENOTAZIONE ONLINE! L’Associazione si riserva di accettare le prenotazioni effettuate dopo tale data qualora non sia stato ancora raggiunto il numero massimo di partecipanti.

Per partecipare è necessario compilare il modulo di iscrizione e versare la quota sociale per l’anno 2015.

Se non sei ancora socio Xèmina, COMPILA IL MODULO DI ISCRIZIONE ONLINE! Ci aiuterai così ad accelerare le pratiche per la copertura assicurativa.

APPUNTAMENTO: domenica 1 marzo 2015 – ore 10:30 alla piazza con parcheggio del paese di Roccantica (RI).

COME ARRIVARE: Da Roma:

Dal GRA – Prendere l’uscita 8-9-10 per E45 e continuare in direzione di Firenze. Uscire a Ponzano Romano-Soratte in direzione Ponzano R.-Soratte. Dopo 3,5 km svoltare a destra su SR657 e continuare per 6,2 km. Al bivio, svoltare a sinistra su SR313 direzione Stimigliano. Dopo 1,6 km, al bivio, svoltare a destra per Poggio Catino/Roccantica/Rieti. Continuare su Via S. Lorenzo, poi SP48, Via Finocchietto e Via Piano fino ad arrivare su Via Romana e al parcheggio.

PERCORSO: All’inizio passeremo tra i vicoli in pietra selciata del caratteristico borgo medioevale di Roccantica, per poi raggiungere in salita le aree di pascolo in loc. Coste Pigne. Da qui scenderemo con un percorso a volte ripido, lungo il versante orografico sud occidentale del selvaggio torrente Galantina fino a raggiungere tra alte pareti di roccia l’Eremo rupestre di San Leonardo, unico nel suo antichissimo essere. Qui pareti di roccia attrezzate fanno da palestra ai climbers locali e non. Il sito è veramente da non perdere e merita da solo tutta l’escursione. L’eremo ed il luogo offrono lo spunto per varie riflessioni, storiche, culturali e paesaggistiche ideale anche per il nostro pranzo al sacco.   Scenderemo poi fino all’alveo del torrente Galantina a visitare le rovine di un antico mulino.

Lunghezza: circa 7,5 km.

Durata: circa 4 ore (escluse soste).

Dislivello: complessivamente 350 m.

DIFFICOLTA: E (Escursionistico).

COSTO10 € non soci (comprende: iscrizione annuale + escursione + assicurazione); 5 soci (comprende: escursione + assicurazione). Per partecipare è necessario essere iscritti.

NUMERO MIN PARTECIPANTI: 6

NUMERO MAX PARTECIPANTI: 30

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO: adatto alla stagione, scarpe da trekking, cappello e guanti, pile o felpa, k-way, acqua, pranzo al sacco. Utili i bastoncini telescopici.

Le guide: Alberto Casazza e Marta Cappelli.

In caso di condizioni avverse l’escursione verrà annullata o rimandata a data da destinarsi. Si consiglia pertanto di controllare l’email o le news sul nostro sito dopo le ore 18:00 del giorno precedente l’uscita per eventuali comunicazioni.

______________________________________________________________

PRENOTAZIONI e INFO:

Associazione Xèmina – emozioni in natura

COMPILA IL MODULO DI ISCRIZIONE ONLINE!

COMPILA IL MODULO DI PRENOTAZIONE ONLINE!

Cell.: (+39) 345 1013285 (LUN-VEN – ore 10-12 / 15-17)

Email: info.xemina@gmail.com

Sito web: https://associazionexemina.wordpress.com/

Pagina Facebook: www.facebook.com/ass.xemina

Pubblicato il 25 gennaio 2015, in Attività, Escursioni con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Commenti disabilitati su Lungo il torrente Galantina: l’Eremo di San Leonardo.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: