Monitoraggio Rapaci Migratori nel PN del Circeo

L’Associazione Xèmina, è impegnata dal 2014 nel monitoraggio post-riproduttivo (agosto-ottobre) e pre-riproduttivo (marzo-maggio) della migrazione dei rapaci.

Il progetto, finanziato dall’Ente Parco Nazionale del Circeo, rientra nell’ambito dell’azione di sistema Rete euromediteranea per il monitoraggio, la conservazione e fruizione dell’avifauna migratrice e dei luoghi essenziali alla migrazione di cui alla Direttiva del MATTM per l’impiego prioritario delle risorse finanziarie assegnate ex cap. 1551: indirizzo per le attività dirette alla conservazione della biodiversità”.

Sono stati censiti in media 3000 individui appartenenti a 16 specie differenti di rapaci, oltre ad essere state avvistate anche cicogne nere e gru.

Le osservazioni confermano l’importanza del sito per la tutela dei grandi rapaci su scala nazionale.

I grandi veleggiatori utilizzano le correnti ascensionali che si creano sul promontorio del Circeo per prendere quota e poter proseguire il loro viaggio verso i quartieri di svernamento, in autunno, e verso i siti di riproduzione, in primavera.

Vederli volare in gruppi numerosi è un’emozione unica e indimenticabile!


Pubblicato il 10 agosto 2015, in Attività, Progetti, Ricerca scientifica con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Commenti disabilitati su Monitoraggio Rapaci Migratori nel PN del Circeo.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: